Data ultima modifica: 26 Giugno 2021

“Se Conte se ne va e l’operazione Conte sparisce, il Movimento 5 Stelle crepa. Con Grillo che fa, torna ai ‘vaffanculo’?”. Massimo Cacciari risponde così, a Otto e mezzo, sulle fibrillazioni del Movimento 5 Stelle, con l’ex premier Giuseppe Conte ad un passo dall’addio dopo le tensioni con Beppe Grillo. “Credo che Grillo voglia rassicurare una parte dei militanti, i duri e puri, dicendo ‘ci sono ancora’. Ma i Cinquestelle hanno un destino: o crepano, o vanno nella direzione indicata da Conte, e cioè il tentativo di un’intesa col Pd. Se questo non avviene, sono morti i 5 Stelle e il Pd. Dall’altra parte -dice riferendosi al centrodestra- vanno insieme di sicuro e già ora hanno il 50% garantito, quindi stravincono”. Da lunedì tutta l’Italia è in zona bianca. Nelle prossime settimane riaprono anche le discoteche. “Bisogna riaprire con criteri, norme precise e applicabili. Riaprono le discoteche con il green pass? Ma chi va a controllare? Viviamo sulla Luna? Servono norme chiare, semplici, verificabili. Non servono norme a cavolo”, dice Cacciari. 

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]