Data ultima modifica: 23 Aprile 2022

(Adnkronos) – Forti malumori all’interno del Movimento 5 Stelle per la partnership siglata tra i vertici e Beppe Grillo sull’uso del blog del comico e garante pentastellato. Secondo gli ultimi rumors (al momento non confermati) l’entità dell’accordo si aggirerebbe attorno a una cifra pari a 300mila euro annui, ‘spalmati’ su ben due contratti, da versare al cofondatore del Movimento. Indiscrezioni che hanno mandato su tutte le furie molti eletti. “Perché mai dovremmo pagare con le restituzioni il blog di Grillo, mentre prima tutto ciò avveniva gratis?”, si sfoga con l’Adnkronos un deputato. C’è chi invoca una assemblea congiunta per chiedere chiarimenti ai vertici. E non manca chi minaccia lo stop definitivo alle restituzioni. In serata, in una nota, il M5S ha reso noti i contenuti dell’accordo con Grillo, una partnership “che comprende attività di supporto nella comunicazione con l’ideazione di campagne, promozione di strategie digitali, produzione video, organizzazione eventi, produzione di materiali audiovisivi per attività didattica della Scuola di formazione del Movimento, campagne elettorali e varie iniziative politiche”. “Tra gli obiettivi anche la promozione delle attività del Movimento all’estero attraverso la partecipazione a convegni, giornate di studio, incontri con personalità scientifiche e istituzionali”, si legge nella stessa nota. 

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]