Data ultima modifica: 13 Ottobre 2014

LA CITTA’ DI CIAMPINO ADERISCE ALLA MARCIA PER LA PACE

In occasione della “Settimana della Pace” che si concluderà ad Assisi il 19 c.m., l’Assessorato alla Pace e alla Solidarietà intende coinvolgere tutta la città nella realizzazione della “Prima marcia della Pace “ a Ciampino.

Da tempo la nostra città ha aderito al Coordinamento nazionale degli Enti Locali per la Pace per promuovere la fratellanza tra le genti e gli atti di solidarietà tra le nuove e le vecchie generazioni. Sono state organizzate iniziative nei confronti dei bambini e delle categorie più deboli, dal momento che la pace può essere solo frutto della giustizia e del pieno rispetto dei diritti umani di tutti.

Proprio per mantenere viva l’attenzione su questi temi centrali, l’Amministrazione comunale, lunedì 20 ottobre 2014, organizzerà la manifestazione:

“Dalla Perugia – Assisi alla
Marcia della Pace a Ciampino”

per tornare ad essere protagonisti consapevoli di una grande iniziativa di pace e responsabili della storia e del processo di trasformazione del mondo riscoprendo il senso, il significato e il valore dell’impegno per la giustizia e i diritti umani. PARTECIPA ANCHE TU!

Ecco il programma:

Ore 09.30 – Largo Felice Armati. Partenza del corteo, formato dalle Autorità civili, religiose e dalle Associazioni, alla volta dello stadio comunale di Via Cagliari, con sosta in Piazza della Pace. Flash Mob per la pace.

Ore 10.30 – Parco “Aldo Moro” di Via Mura dei Francesi. Congiungimento del corteo con le scolaresche degli istituti scolastici di Ciampino ed arrivo allo stadio “A. Fuso” di Via Cagliari.

Ore 11.00 – Esibizione degli Sbandieratori e musici dei sette rioni storici di Carpineto Romano.

Ore 11.15 – “Aforismi per la Pace”. Lettura dei componimenti ed esposizione degli elaborati degli alunni e studenti delle scuole partecipanti alla Marcia.

Interventi:
– Assessore alla Pace e Solidarietà, Graziella Fiorini.
– Vescovo della Diocesi di Albano Laz., Mons. Marcello Semeraro.
Conclusioni del Sindaco, Giovanni Terzulli.

La cittadinanza è invitata a partecipare.

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

Allegati