Data ultima modifica: 16 Ottobre 2021

“Oggi in Italia siamo arrivati a oltre l’85%” della platea vaccinabile “che ha ricevuto la prima dose” anti-Covid. “Se sommiamo le persone che probabilmente si sono contagiate senza che lo sappiamo, siamo già abbondantemente oltre l’85% di completa immunizzazione. E io credo che, raggiunto il 90% che sarà dato da chi è vaccinato più chi è immune, allora si debba iniziare una rapida discesa verso l’eliminazione di tutte le restrizioni” anti-contagio. Mascherina al chiuso compresa. E’ l’analisi di Matteo Bassetti, direttore della Clinica di Malattie infettive del Policlinico San Martino di Genova. “Lo stato d’emergenza si conclude il 31 dicembre – ricorda l’esperto, parlando all’Adnkronos Salute – e credo ragionevolmente che, se per quella data avremo raggiunto il 90% della popolazione totale immune” perché vaccinata o guarita e ancora coperta,”a quel punto obblighi e restrizioni andranno levati. Ovviamente – precisa l’infettivologo – la mascherina dovrebbe continuare a usarla chi non è vaccinato, non per obbligo, ma per proteggersi. Però credo che sarà giusto togliere l’obbligo delle mascherine al chiuso, mantenendo la possibilità di usarla per chiunque in determinate situazioni voglia proteggersi meglio”. 

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]