Data ultima modifica: 16 Giugno 2020

di Giselda Curzi”Un esame più anomalo del solito, ma totalmente superato: andrebbe riformato, cambiato”. Lo ha affermato all’Adnkronos Massimo Cacciari, filosofo, accademico, ex sindaco di Venezia, in merito alla Maturità 2020 che avrà inizio domani.  “Direi che l’Esame di Stato così com’è non ha più alcun senso – sottolinea Cacciari -, sarebbe meglio un bell’esame di ammissione all’università. Un esame nel quale le materie vengono sorteggiate. E’ una perdita di tempo e soldi. Serve una reale verifica della preparazione dei ragazzi, della reale conoscenza acquisita nel lungo periodo di studio. E quest’anno – conclude – è ancora più assurdo”.    

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]