Data ultima modifica: 12 Ottobre 2020

La Polizia di Stato e la Guardia di Finanza di Ferrara, su disposizione del Gip del Tribunale ferrarese, stanno eseguendo 7 ordinanze di custodia cautelare (di cui 3 in carcere e 4 agli arresti domiciliari) nei confronti di 2 dipendenti della Motorizzazione Civile e 5 imprenditori per i reati di corruzione, falso e abuso di ufficio. I soggetti, in cambio di ‘mazzette’, eseguivano false revisioni di mezzi di trasporto non idonei alla circolazione. All’esito dell’indagine sono state inoltre indagate, per vari reati, oltre 200 persone. Gli investigatori hanno accertato che oltre 350 veicoli non sono mai transitati dalle linee di controllo, e sono al vaglio le posizioni di ulteriori 270 mezzi pesanti che indipendentemente dagli accertamenti, saranno segnalati per la revisione straordinaria. 

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]