Data ultima modifica: 28 Gennaio 2022

(Adnkronos) – Per A2A il 2021 si è chiuso “con investimenti record. Nel periodo 2017-2019” il gruppo “ha investito 700 milioni di euro in capex industriali, nel 2020 c’è stata, anche se in piena pandemia, un’accelerazione e nel 2021 abbiamo messo a budget 1,3 miliardi di euro e abbiamo chiuso a 1,7 miliardi”. Lo ha detto Renato Mazzoncini, amministratore delegato di A2A, nel presentare in call con gli analisti l’aggiornamento del Piano Industriale 2021-2030 del gruppo. La presenza di A2A “nel centro e nel sud Italia è forte” e siamo al lavoro nell’area “sul gap degli impianti per il ciclo dei rifiuti”. Dalla Lombardia “ci siamo spostati” con attività “in Lazio, Puglia, Campania, Sicilia e Sardegna” mentre “la Calabria è oramai la nostra terza regione”. A2A “parteciperà alla gara” per Sea Energy -ha aggiunto Mazzoncini -, “che riteniamo asset strategico per lo sviluppo del teleriscaldamento a Milano”, un “obiettivo chiave per il target al 2030 della decabornizzazione”.
 

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]