Data ultima modifica: 12 Dicembre 2021

Fine settimana caratterizzato da due elementi principali: il primo è l’azione di un ciclone che sabato ha causato una severa ondata di maltempo, il secondo è l’arrivo dell’alta pressione delle Azzorre. Mattia Gussoni, meteorologo del sito www.iLMeteo.it informa che nelle prossime ore un vortice ciclonico posizionato sul Centro Italia si muoverà lentamente verso la Grecia. Attorno al suo centro girano in senso antiorario le nubi cariche di pioggia battente e nevicate che si potranno presentare anche sotto forma di bufera sugli Appennini centrali a partire dai 500 metri. Il maltempo colpirà con particolare intensità le regioni adriatiche centrali e quelle del basso Tirreno (Campania, Calabria e Sicilia). I venti soffieranno intensamente con raffiche fino a 100 km/h attorno alla Sardegna, sul Mar Tirreno meridionale e sullo Ionio. Al Nord avanzerà invece l’alta pressione delle Azzorre, la grande assente di queste ultime settimane. Sarà domenica che l’anticiclone acquisterà sempre più spazio sul nostro Paese cacciando via il vortice che provocherà le ultime precipitazioni sul medio e basso Adriatico e al Sud. Sul resto d’Italia tornerà a splendere il sole in un cielo praticamente quasi sereno. Infine, la presenza dell’alta pressione garantirà il bel tempo per tutta la prossima settimana. NEL DETTAGLIO Domenica 12. Al nord: sole prevalente. Al centro: ultima instabilità su Abruzzo e Molise, sole altrove. Al sud: mattinata a tratti instabile, poi torna il sole. Venti forti da Nord. Lunedì 13. Al nord: soleggiato. Al centro: bel tempo. Al sud: cielo poco nuvoloso. Da martedì alta pressione sempre più forte. 

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]