Data ultima modifica: 13 Luglio 2020

Nella notte sono stati almeno tre gli sbarchi di migranti, tutti di piccole dimensioni, sull’isola di Lampedusa. Come si apprende, sarebbero tutti provenienti dalla Tunisia. Su ogni barchino in legno c’erano una decina di persone. L’ultimo sbarco è delle nove di questa mattina, con una quindicina di persone a bordo.  Intanto, sono arrivati a Pozzallo (Ragusa) 65 migranti agganciati ieri pomeriggio dalla Guardia costiera, in acque italiane. I naufraghi, dopo lo sbarco, verranno trasferiti al centro Don Pietro, in contrada Cifali, a Ragusa. Prima di farli sbarcare è salita a bordo di nave Fiorillo della Guardia costiera italiana, l’equipe dell’Usmaf del Ministero della salute per verificare le condizioni mediche a bordo dei migranti. Sono tutti uomini di cui 20 presunti minorenni, suddivisi in 61 pakistani, 3 siriani e un marocchino. Sembra che stiano tutti in buono stato di salute.  Iniziati anche i primi trasferimenti dei migranti sbarcati nei giorni scorsi. Un gruppo di profughi arrivati autonomamente è stato condotto al porto per essere trasferito in nave a Porto Empedocle (Agrigento). 

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]