Data ultima modifica: 18 Marzo 2021

Si ferma agli ottavi di finale la corsa del Milan in Europa League. Dopo il pareggio per 1-1 a Old Trafford i rossoneri perdono 1-0 a San Siro contro il Manchester United ed escono di scena per mando dei Red Devils. A decidere la sfida del Meazza ci pensa l’ex juventino Pogba, a segno al 3′ della ripresa appena entrato in campo. La squadra di Pioli non demerita ma paga le tante assenze soprattutto nel reparto avanzato con Leao, Rebic e Mandzukic indisponibili e Ibrahimovic al rientro dall’infortunio in campo nella mezz’ora finale senza incidere. Prima del fischio iniziale del match le due squadre si inginocchiano in segno di sostegno al movimento ‘Black Lives Matter’ e alla lotta contro il razzismo. Inizio molto aggressivo degli inglesi che pressano altissimo e mettono subito un paio di palloni pericolosi in area, il Milan si chiude sotto la linea della palla e concede poco agli ospiti. Al quarto d’ora prima conclusione dello United dopo un bel duetto tra Shaw e Bruno Fernandes con conclusione di quest’ultimo alta. Risponde il Milan con un destro di Kessié dai 25 metri, parato a terra da Henderson. Con il passare dei minuti crescono i ragazzi di Pioli. Al 24′ bella incursione di Hernandez anticipato in angolo al momento del tiro. Al 35′ contropiede del ‘Diavolo’ con Castillejo che prova a servire Kessié anticipato in extremis da Lindelof. Al 41′ il Milan manovra bene all’interno della trequarti dello United, la palla arriva a Saelemaekers che ci prova con il destro, Henderson mette in angolo dopo una parata in tuffo. Nell’ultima azione del primo tempo padroni di casa vicini al vantaggio, break dei rossoneri sulla destra con Saelemaekers che mette in mezzo un ottimo pallone per Krunic che da buonissima posizione manda a lato. Al 3′ della ripresa i Red Devils sbloccano la partita con Pogba, appena entrato al posto di Rashford. L’ex bianconero risolve una mischia in area di rigore calciando sul primo palo da posizione ravvicinata. Passano pochi minuti e Pogba va via sulla sinistra, serve in area Greenwood che col sinistro calcia sul secondo palo trovando l’attenta risposta di Donnarumma. Al 19′ scocca l’ora di Ibrahimovic che entra al posto di Castillejo. L’ingresso di Ibra sveglia il Milan che si rende pericoloso al 24′ con un’azione di Calhanoglu, il turco se ne va sulla destra mette in mezzo un pallone teso, Maguire anticipa di un soffio Kessié. Poco dopo ancora una buona palla di Calhanoglu, messa in mezzo per la testa di Kessié che gira allargando troppo la traiettoria. Alla mezz’ora è Ibra a sfiorare il pari con un colpo di testa fermato dalla grande parata di Henderson. Al 34′ ancora un’iniziativa del Milan con Hernandez che mette in mezzo un altro buon pallone ma ancora una volta Saelemaekers è anticipato dalla difesa inglese. Al 39′ riparte in velocità Brahim Diaz che restituisce il pallone a Theo Hernandez, deviazione pericolosa di McTominay verso Henderson che blocca. Al 44′ i padroni di casa si sbilanciano e concedono spazio in contropiede: James centra un buon pallone per la testa di Pogba, il francese colpisce ma la palla finisce alta. 

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]