Data ultima modifica: 9 Giugno 2021

“La città ha due grossi problemi: la congestione e l’inquinamento. Questo anno ci anno ci ha fatto capire come queste cose sono importantissime. Noi abbiamo livelli di traffico, misurati nelle scorse settimane, che raggiungono il 47% in più rispetto al 2019. È chiaro che dobbiamo reintrodurre quelle misure di governo del traffico, come avviene in tutte le città europee, per facilitare l’uso del trasporto pubblico, dei mezzi sostenibili e di diminuire il traffico delle auto che quello che occupa più spazio ed inquina di più”. Così l’assessore a Mobilità e Lavori pubblici del Comune di Milano, Marco Granelli, in occasione della presentazione del corso di guida sicura per monopattini elettrici organizzato da Link e Aci. Proprio nel giorno in cui Milano riattiva le telecamere dell’Area B e il pagamento sulle strisce blu, l’assessore spiega: “I cittadini ci scrivono dai quartieri implorandoci di rimettere le strisce blu e gialle perché non riescono a parcheggiare. Abbiamo aspettato la fine delle scuole, ora il trasporto pubblico ha meno passeggeri”. Infine Marco Granelli ha parlato di parcheggi sotterranei: “Abbiamo dei cantieri aperti, abbiamo appena finito un parcheggio in zona Buenos Aires, abbiamo un cantiere che aprirà in Scalabrini e uno in Brasilia. Questi sono nuovi parcheggi. Negli ultimi 2 anni abbiamo implementato mille posti auto in più nei parcheggi di interscambio. Questa è la strategia giusta, le auto devono stare il meno possibile in strada”. 

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]