Data ultima modifica: 24 Marzo 2015

Il Sindaco di Ciampino Giovanni Terzulli comunica la nascita dell’Archivio Pasolini di Ciampino.

 
L’Archivio, che sarà ospitato nella nostra Biblioteca Comunale, vede la luce giusto in occasione del ricordo ormai prossimo dei 40 anni dalla scomparsa del grande intellettuale che a Ciampino è stato – mentre abitava a Rebibbia – insegnante, avendo tra gli allievi anche il grande scrittore Vincenzo Cerami”, ha dichiarato il Sindaco di Ciampino, Giovanni Terzulli.
 
L’Archivio di Ciampino, che si occuperà stabilmente di ricercare e conservare le memorie locali e della fascia delle borgate romane riferite a Pasolini e ai suoi anni, sarà curato senza costi aggiuntivi per l’Ente da Enzo Lavagnini, in qualità di profondo conoscitore dell’opera e della biografia pasoliniana.
 
Il fine è inoltre quello di sviluppare l’acquisizione di un’aggiornata ed esaustiva bibliografia, seguire tesi di laurea ed organizzerà occasioni di approfondimento ed eventi, anche in collaborazione con enti pubblici ed istituzioni universitarie.
 
Grande attenzione sarà poi ovviamente prestata alla parte ‘pedagogica’ della figura di Pasolini” – ha continuato il Sindaco – “con riferimento proprio alla specificità della sua occupazione di insegnante – frutto di autentica e naturale vocazione – a Ciampino”.
 
L’attività ed i progetti dell’Archivio saranno presentati nel corso della Settimana della Cultura, organizzata dall’Amministrazione comunale, prevista a Ciampino per il mese di maggio.

 
 
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

Allegati