Data ultima modifica: 10 Agosto 2020

Il Consiglio di Difesa si riunirà a Parigi domani mattina per affrontare il caso dei cittadini uccisi in Niger, nell’agguato che ha fatto 8 morti, sei dei quali, secondo le autorità locali, di nazionalità francese. Mentre l’Eliseo non ha fornito indicazioni precise sulle vittime francesi, Emmanuel Macron ha denunciato “l’attacco che ha vilmente colpito un gruppo di operatori umanitari” assicurando che “ogni mezzo” verrà utilizzato per “chiarire” le circostanze dell’attacco. L’esercito nigerino ha circoscritto e chiuso l’intera zona dell’agguato, avvenuto ad una cinquantina di chilometri da Niamey. Si tratta del primo attacco contro degli occidentali in questa regione da quando è diventata zona turistica circa 20 anni fa, dopo l’insediamento in zona di un piccolo gruppo di una specie scomparsa dal resto del pianeta.  

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]