Data ultima modifica: 2 Marzo 2021

Sono state rilasciate le circa 300 studentesse che erano state rapite venerdì scorso in Nigeria, in una scuola dello stato di Zamfara. Lo ha annunciato il governatore locale ad Al Jazeera, precisando che per la loro liberazione non è stato pagato alcun riscatto. Già domenica scorsa era arrivato l’annuncio del rilascio delle studentesse, tra l’altro poco dopo l’appello del Papa per la loro liberazione, smentito qualche ora dopo dalle autorità. “Oggi abbiamo ricevuto le ragazze che erano ostaggio da venerdì – ha detto Bello Matawalle, precisando che le studentesse rapite sono 279 e non 317 come detto nei giorni scorsi – Ho avviato un negoziato, che si è concluso positivamente. Non è stato pagato alcun riscatto, ho insistito perché non si desse nulla” ai rapitori. 

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]