Data ultima modifica: 20 Settembre 2021

“Mai detto che fucilerei i no vax”. Il virologo Fabrizio Pregliasco, docente dell’università Statale di Milano, all’Adnkronos Salute smentisce le affermazioni che gli vengono attribuite e che sono all’origine di minacce e insulti nei suoi confronti. Il riferimento è a un video con un frammento di intervista rilasciata da Pregliasco ad un programma su La7 e condiviso su Facebook anche da Gianluigi Paragone, incorniciato dalla scritta ‘chi non si vaccina come i soldati imboscati “fucilati sul posto”‘.  “In queste ore sui social mi arrivano insulti incredibili e minacce perché sta girando una frase estrapolata da una delle mie tante interviste e mi viene attribuito, cosa non vera, che io avrei detto che fucilerei i non vaccinati”, dice Pregliasco. “In realtà – spiega il virologo- hanno estratto una frase spezzata in cui raccontavo che i militari che durante la prima guerra mondiale si rifiutavano di andare all’attacco venivano fucilati sul posto. Però – chiarisce – non era certo una minaccia. Ma tutto questo incattivisce, perché le persone, evidentemente tratte in inganno da questo spot, mi dicono delle cose terribili: che lo faranno a me, che sono un criminale. Ancora non li ho denunciati, lo avevo fatto in passato, ma temo che mi toccherà farlo di nuovo”. 

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]