Data ultima modifica: 9 Febbraio 2022

(Adnkronos) –
Il Consiglio di Amministrazione della Nuova Codere è stato nominato dopo lo svolgimento dell’Assemblea Straordinaria degli Azionisti di lunedì. Il più alto organo di governo del gruppo è composto da otto membri. Christopher Bell assume la carica di presidente non esecutivo, quale amministratore indipendente, come già indicato in un precedente comunicato. Gli altri consiglieri di ‘classe A’ sono Aidan de Brunner, come consulente indipendente. Con oltre due decenni di esperienza in consigli di amministrazione, investimenti e consulenza, Aidan de Brunner attualmente siede nel consiglio di diverse società, tra cui The Trafford Group (Uk) Ltd. In precedenza, , tra le altre posizioni di responsabilità, è stato partner di Arrowgrass Capital Partners o direttore esecutivo di Morgan Stanley Principal Strategies; Antonio Moya-Angeler, come Direttore Azionista Qualificato. Moya-Angeler ha collaborato per più di 15 anni in Advent International, tra Messico, Colombia, Brasile e Francia, dove è diventato Amministratore Delegato e membro del Comitato Investimenti in America Latina. Attualmente è membro dell’Advisory Board di diverse società; Vicente Di Loreto, come Direttore Generale, mantenendo anche la carica, che ricopre da gennaio 2018, di CEO del Gruppo Codere. Inoltre, i consiglieri di ‘classe B’ sono Laurence Biver; Isabelle Lambert; Mathieu Kakal; Sandra Egan. I consiglieri di ciascuna classe (A o B), avranno i ruoli assegnati loro nel Patto Parasociale sottoscritto in data 19 novembre 2021. Il nuovo Consiglio di Amministrazione lavorerà insieme all’attuale management della società per elaborare la roadmap di questa nuova fase, attraverso la definizione del proprio Business plan 2022-2026, focalizzata sul recupero dei livelli pre-pandemia e sulla ripresa del percorso di crescita del gruppo. In particolare, l’azienda continua a vedere significative opportunità di crescita in Spagna, Messico e online, nonché nella promozione della propria strategia omnicanale e nello sviluppo della propria piattaforma tecnologica. Con queste nomine e i piani sopra indicati, la Nuova Codere compie un grande passo verso la sua normalizzazione dopo la pandemia e la ristrutturazione finanziaria del gruppo.  “Credo che la Nuova Codere abbia un futuro promettente. La capacità e l’esperienza del management insieme alla competenza dei consiglieri che mi accompagnano, mi rendono molto ottimista sulla nuova fase dell’azienda”, commenta Chris Bell. 

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]