Data ultima modifica: 4 Novembre 2020

“Abbiamo distinto la penisola in 3 aree: gialla, arancione e rossa. Ciascuna con proprie misure restrittive. Tutte le misure entreranno in vigore venerdì, per consentire a tutti di avere il tempo congruo per disporre le proprie attività”. Sono le parole del presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, che illustra le misure del nuovo Dpcm. “Nell’area gialla rientrano Abruzzo, Basilicata, campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Molise, Sardegna, Liguria, Marche, Toscana, Umbria, Veneto, province di Trento e di Bolzano”, dice. “Puglia e Sicilia rientrano nell’area arancione. Le regioni dell’area rossa, ad alta criticità, sono Calabria, Lombardia Piemonte e Valle d’Aosta”, aggiunge. “Avrete notato – ha precisato Conte – che non ci sono regioni comprese in aree verdi. La pandemia corre ovunque e non ci sono territori che possono sottrarsi a queste nuovi regimi di misure restrittive”.  Nuovo Dpcm: regioni divise in 3 aree, le restrizioni  

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]