Data ultima modifica: 29 Settembre 2020

Dall’inviata Assunta Cassiano”Il ragazzo che è stato fermato ha abitato qui per un po’. Lo conoscevo solo di vista, non sapevo nemmeno come si chiamasse, non ci ho mai parlato, solo buongiorno e buonasera quando ci incrociavamo. Non so per quanto tempo abbia vissuto qui, sicuramente questa estate si è visto più volte”. A raccontarlo all’Adnkronos uno dei residenti della palazzina di via Montello a Lecce dove lunedì 21 settembre sono stati uccisi i fidanzati Daniele De Santis e Eleonora Manta e dove ha vissuto anche A.D.M, il v. “Conoscevo Daniele, la sua ragazza e la tutta la famiglia. Abito qui dal 1989 e loro erano già qui – ricorda – lo abbiamo visto crescere”. 

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]