Data ultima modifica: 30 Novembre 2020

Il gup di Milano Carlo Ottone De Marchi ha condannato a 4 anni di carcere Fabio Manduca, l’ultrà napoletano imputato con rito abbreviato, per aver travolto e ucciso con il proprio suv Daniele Belardinelli, l’ultrà del Varese morto negli scontri del 26 dicembre 2018, poco lontano dallo stadio di San Siro prima della partita fra Inter e Napoli. Il giudice ha riqualificato il reato da omicidio volontario col cosiddetto ‘dolo eventuale’ (l’accettazione nella condotta del rischio del verificarsi dell’evento, in questo caso la morte del tifoso) a omicidio stradale. La richiesta dell’accusa – rappresentata dai pm Rosaria Stagnaro e Michela Bordieri – era di 16 anni di carcere. 

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]