Data ultima modifica: 9 Aprile 2022

(Adnkronos) – E’ terminata dopo oltre dodici ore l’udienza fiume del processo Open Arms a carico di Matteo Salvini, imputato per sequestro di persona e rifiuto di atti d’ufficio per avere lasciato sulla nave spagnola della ong Open Arms 147 migranti nell’agosto del 2019. Il processo è stato rinviato al prossimo 13 maggio. “Ho scritto un sms alla ministra Cartabia per dirle che oggi non ho potuto partecipare al vertice sulla riforma del Csm, insieme con l’avvocata Giulia Bongiorno, perché siamo impegnati in udienza da questa mattina in aula”, ha detto Matteo Salvini, durante una breve pausa del processo Open Arms. Oggi il vertice con la ministra è saltato proprio per l’assenza della Lega. Tutto rinviato, come sembra, a domani a mezzogiorno. Per un vertice on line. “Stare tredici ore in aula per un processo politico è abbastanza bizzarro…”, ha detto all’Adnkronos Matteo Salvini Alla fine dell’udienza open Arms. “Con tutti i problemi che sta vivendo il Nostro paese passare una giornata intera di lavoro nel tribunale dove vengono processati i Mafiosi è vergognoso, dal mio punto di vista”. Così il leader della Lega, Matteo Salvini lasciando l’aula bunker di Palermo. 

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]