Data ultima modifica: 29 Maggio 2021

Spaccio di stupefacenti, sequestro di persona, estorsione e riduzione in schiavitù. Sono gravissimi i reati che la direzione distrettuale Antimafia di Roma contesta a Francesco e Juan Carlos Spada, appartenenti alla nota famiglia insediatasi sul litorale romano e a Ostia in particolare. Una indagine lampo, quella condotta dagli agenti della polizia del X Distretto Lido diretto da Antonino Mendolia, nata dalla denuncia di una madre coraggio stanca di vedere i propri figli tossicodipendenti utilizzati come schiavi. La donna si è fidata della polizia e ha dato il via all’indagine che si è conclusa stanotte con l’arresto dei due fratelli e con il sequestro di un appartamento. 

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]