Data ultima modifica: 17 Febbraio 2022

(Adnkronos) – “Non commento, preferisco non commentare”. Risponde così Sofia Goggia ai giornalisti che le chiedono di replicare alle parole di Maria Rosa Quario, ex campionessa di sci, madre di Federica Brignone e giornalista de ‘Il Giornale’. “Se ho sentito la Brignone? Le ho fatto i complimenti per il bronzo appena sono scesa dall’aereo. Per il resto preferisco glissare, come quando sorvolo in discesa libera che mi viene bene. Non voglio proferire parola e alimentare inutili questioni”. La madre di Brignone l’aveva accusata di ‘egocentrismo’ e di aver avuto ‘un infortunio non grave’: “La risonanza magnetica parla chiaro – conclude l’argento olimpico in discesa a Pechino 2022 -. Il medico che mi ha visitato mostra ai suoi praticanti il video della caduta di Cortina come esempio di come ci si rompe un crociato: la bontà di quel volo è chiara”. Oggi, intanto, Maria Rosa Quario è tornata sul bronzo vinto dalla figlia e sulle dichiarazioni su Goggia parlando in collegamento con Un Giorno da Pecora: “Chi arriva in fondo ha sempre ragione, oggi ne aveva davanti tre più forti di lei, una è caduta e lei è arrivata sul podio. Ho sentito Federica al telefono, era contentissima, mi ha detto anche lei ‘è andata bene, era molto difficile”.  “Ero convinta – dice ancora – che fosse alle 4 la prima manche della gara e ho acceso solo cinque minuti prima. Ed erano già al numero 13. Meno male che Federica aveva il numero 16, sennò non l’avrei nemmeno vista…” Sua figlia qualche giorno fa aveva detto di aver ‘fatto schifo’ in gara al punto che non avrebbe voluto partecipare alle Olimpiadi di Milano Cortina. “Non è una notizia, lei non ha mai detto di volerle fare, perché nel 2026 avrà 36 anni. Per il resto Federica si butta sempre troppo giù, questo è il suo grosso problema: quando scia male è molto ombrosa, mentre quando fa bene è molto felice”.  Hanno provocato una bufera le sue dichiarazioni su Sofia Goggia, definita ‘egocentrica’. “Ho risposto ad una domanda che mi hanno fatto in radio. Mi avevano chiesto perché avessero avuto una così diversa risonanza l’argento di mia figlia e quello della Goggia. E io ho detto che c’è modo e modo di porsi: chi vuole far parlare di sé e chi vuole solo dire ho fatto una medaglia, e finisce lì”.  Lei avrebbe detto anche che l’infortunio della Goggia non era poi così grave…”Non vorrei avere offeso nessuno – ha detto a Rai Radio1 Quario – mi piacerebbe mettere il punto su questa cosa. Per esperienza dico che in base alla diagnosi mi sembra davvero strano che dopo pochi giorni faccia l’impresa che ha fatto Sofia. Non ho detto che non si era infortunata ma che forse non era così grave”. Tra l’altro sembra che la Goggia avesse prestato gli sci a Mikaela Shiffrin per la gara di oggi. “Non credo che la Shiffrin potesse prendere uno sci vecchio non credo che Sofia le potesse dare i suoi sci per battere Federica..”. Chi delle due è più forte? “Sono entrambe fortissime: Sofia è velocissima, ha una velocità che tutti sognano, fuori dal comune ed in discesa libera non c’è paragone. In gigante è più forte Federica e forse scia meglio tecnicamente”. Cosa farebbe per far riappacificare le due atlete? “Vorrei che Federica vincesse la coppa del mondo di Super G, Sofia quella di discesa, c merita più di chiunque altra – ha affermato la giornalista a Un Giorno da Pecora – e che poi facessero una foto insieme brindando con le due coppe”. 

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]