Data ultima modifica: 25 Marzo 2021

Il Piemonte resta in zona rossa, con misure rigide per arginare la diffusione del coronavirus, anche se l’indice Rt scende. In base ai dati preliminari, in vista dei risultati del monitoraggio, l’Rt puntuale nella settimana tra il 15 e il 22 marzo scende da 1.33 a 1.17, con una forbice compresa tra 1.15-1.19, tuttavia, sebbene significativamente sotto 1.25, quindi da zona arancione, l’incidenza dei contagi superiore a 250 blocca la regione in zona rossa.  Rispetto alla settimana precedente si registra un incremento dei casi segnalati, ma di entità inferiore a quella delle tre settimane precedenti. La percentuale di positività dei tamponi cresce dal 13.1% al 14.2%. Il numero dei focolai attivi e nuovi aumenta. Il tasso di occupazione dei posti letto di terapia intensiva cresce da 48% a 55% e l’occupazione dei posti letto di area medica da 54% a 61%. La giornata nella regione va in archivio con 2.582 nuovi contagi secondo il bollettino del 25 marzo. Registrati inoltre altri 40 morti. I nuovi casi positivi sono pari al 10,5% dei 24.575 tamponi eseguiti, di cui 15.334 antigenici. Dei 2.582 nuovi casi, gli asintomatici sono 944 (36,6%). 

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]