Data ultima modifica: 29 Ottobre 2021

“I dati Istat dicono che il Pil del trimestre fa +2.6%. Crescita acquisita già oltre il 6%. I dati dicono quello che tutti sanno e nessuno ammette: aver tolto Conte e messo Draghi ha salvato l’Italia”. Matteo Renzi, leader di Italia Viva, con un post su Facebook si sofferma sui dati dell’Istat relativi alla crescita del Pil e allarga il discorso all’avvicendamento a Palazzo Chigi tra Giuseppe Conte e Mario Draghi. “Talvolta tocca subire insulti e odio, poi il tempo ti dà ragione. Chi allora oggi diceva ‘Conte o morte’ oggi dovrebbe ringraziarci. O almeno scusarsi per gli insulti. Perché la verità prima o poi arriva. Accadrà anche per le vicende di questi giorni. Buona giornata”, conclude Renzi, alludendo alle polemiche relative allo stop al Ddl Zan al Senato. Pd e M5S hanno puntato il dito contro Italia Viva per l’esito del voto. Renzi, ieri, ha risposto evidenziando le responsabilità di dem e grillini, “responsabili del fallimento”. 

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]