Data ultima modifica: 4 Giugno 2021

L’Italia chiude con una vittoria per 4-0 contro la Repubblica Ceca la fase di preparazione agli Europei che prendono il via la prossima settimana con la sfida dell’Olimpico l’11 giugno contro la Turchia. Allo stadio Dall’Ara di Bologna azzurri in vantaggio al 23′ grazie a un tiro deviato di Immobile, il raddoppio al 42′ con una conclusione di Barella anch’essa sporcata da un difensore ceco. Nella ripresa, minuto 65′ la rete di Insigne, al 73′ in gol anche Berardi. Per gli azzurri si tratta dell’ottava vittoria consecutiva, 27esimo risultato utile di fila, e settima gara consecutiva senza subire reti.  Buon inizio di gara per la Nazionale ceca con Jankto che mette in area un cross teso su cui non arriva nessuno dei suoi. Italia-Repubblica ceca. Insiste la Repubblica Ceca, dalla fascia destra cross dentro di Barak, la difesa spazza. All’8′ verticalizzazione di Barella per Insigne che viene contenuto dalla difesa avversaria. Poco dopo Insigne per Immobile, l’attaccante della Lazio di collo esterno non trova la porta. Paura per Bonucci per un problema al ginocchio, il difensore bianconero torna regolarmente in campo. Al 23′ l’Italia passa, Insigne la mette al centro, un difensore tocca la palla che arriva ad Immobile che da posizione defilata lascia partire un tiro deviato da Celustka che mette fuori causa il portiere Pavlenka. Al 28′ cross di Barella per Immobile sul secondo palo, il tuffo è fuori misura. Al 38′ Berardi entra in area e di esterno cerca Immobile ma un difensore intercetta. Passa una manciata di secondi e Immobile innesca Insigne, il giocatore del Napoli trova solo l’esterno della rete. Al 42′ arriva il raddoppio, Barella tenta la conclusione dal limite deviata da Boril: 2-0.  Triplo cambio a inizio ripresa per il ct Silhavy, fuori Barak, Krmencik e Zima per Soucek, Schick e Celutska. Al 50′ punizione dal lato corto dell’area per Berardi, il tiro del giocatore del Sassuolo viene toccato in corner da Pavlenka sul primo palo. Otto minuti dopo tiro a giro di Insigne, palla che sfiora l’incrocio con una deviazione. Sugli sviluppi del corner Chiellini di sinistro non trova d’un soffio la rete. Gran palla di Insigne per Immobile, il portiere lo anticipa in uscita alta. Altri due cambi per la Repubblica Ceca, dentro e Sevcik per Jankto e Masopust. Al 60′ si fa vedere la Nazionale ceca con rasoterra tiro di Kral che Donnarumma controlla. Per l’Italia dentro Acerbi, Cristante ed Emerson per Chiellini, Jorginho e Spinazzola. Al 65′ l’Italia cala il tris, Immobile serve Insigne che riceve in area e insacca alle spalle del portiere festeggiando nel migliore dei modi il suo 30esimo compleanno. Al 73′ arriva il poker, ripartenza azzurra con Insigne che vede sulla destra l’inserimento di Berardi, l’attaccante tutto solo davanti alla porta mette a sedere Pavlenka e lo scavalca con un tocco sotto. Debutto in azzurro per Raspadori nella sua Bologna per Immobile dentro anche Chiesa per Berardi. Ultimo cambio per la Repubblica ceca, Sadilek per Dalila. Nel finale c’è stazio anche per Toloi che sostituisce Florenzi. Dopo 2 minuti di recupero il triplice fischio dell’arbitro. 

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]