Data ultima modifica: 17 Gennaio 2022

Elezioni per il Quirinale? “I franchi tiratori non sono al centro di ricerche specifiche, ma a naso direi che chi presenta la maggior possibilità di dare voce a voti in libertà è il movimento Cinque Stelle, insieme al Misto, altro gruppo di cui abbiamo poche certezze, i cui voti sono in libertà totale”. Lo dice all’AdnKronos il sondaggista Renato Mannheimer, che prova a ‘mappare’ i possibili voti dissidenti che potrebbero essere al centro dell’elezione del prossimo capo dello Stato, al via da lunedì prossimo.  “Una certa quota – aggiunge – ci potrebbe essere anche nel partito democratico” soprattutto “per il motivo che verso Draghi, uno dei possibili competitors, il partito di Letta è contraddittorio”. Più allineati alla decisione dei vertici, invece, dovrebbero rivelarsi gli altri schieramenti. 

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]