Data ultima modifica: 13 Dicembre 2021

Matteo Salvini ha proposto agli altri segretari di partito un confronto in vista dell’elezione del Presidente della Repubblica, da organizzare subito dopo l’approvazione della legge di Bilancio. E’ questa la sintesi che emerge dopo il giro di telefonate e incontri che il leader della Lega ha avuto in vista del voto per il Colle.  Come sottolineano dalla Lega per Salvini, l’obiettivo è duplice: “valorizzare il ruolo del centrodestra e della Lega in particolare, mai così ‘pesanti’ in vista della scelta dell’inquilino del Quirinale, ma anche iniziare quel percorso di pacificazione di cui il leader leghista aveva parlato anche al premier Mario Draghi pochi mesi fa. Un percorso per ‘ricucire’ un Paese stressato dalla pandemia”.  Oggi, Salvini si è confrontato con Silvio Berlusconi e Giorgia Meloni. Ha visto Giovanni Toti. Ha contattato Giuseppe Conte, Enrico Letta, Matteo Renzi. Si è sentito con i centristi Luigi Brugnaro, Carlo Calenda, Lorenzo Cesa, Maurizio Lupi. Messaggio cordiale (con risposta positiva) anche con Roberto Speranza. Al momento i leader non sono entrati nel dettaglio sull’eventuale tavolo, ma c’è la volontà di parlarsi e ragionare. Nelle prossime ore Salvini, a quanto si apprende, sentirà altri leader dei partiti con rappresentanze parlamentari meno numerose. 

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]