Municipio: Largo Felice Armati, 1 00043 Ciampino (RM) (+39) 06.79097.1 protocollo@pec.comune.ciampino.roma.it

Realizzazioni di lavori edilizi di manutenzione straordinaria, di miglioramento o di ampliamento e realizzazione di nuovi volumi edilizi su lotti di terreno comunali affidati in concessione

 
Procedimento

Realizzazioni di lavori edilizi di manutenzione straordinaria, di miglioramento o di ampliamento e realizzazione di nuovi volumi edilizi su lotti di terreno comunali affidati in concessione

Settore V
Area PATRIMONIO
Servizio CASA, ASSICURAZIONE, PROGRAMMAZIONE E GESTIONE DEL TERRITORIO
Responsabile procedimento Arch. Luana Contu
Responsabile atto finale Ing. Marco Vona
Ufficio PATRIMONIO/BENI PATRIMONIALI
Responsabile ufficio
Arch. Luana Contu
Largo F. Armati, 1 – 00043 Ciampino (RM)
Ingresso edificio B, primo piano
Tel. 06/79097465
E-mail: contu@comune.ciampino.roma.it
Pec: vona@pec.comune.ciampino.roma.it  
Referente per le informazioni Arch. Luana Contu
Largo F. Armati, 1 – 00043 Ciampino (RM)
Ingresso edificio B, primo piano
E-mail: contu@comune.ciampino.roma.it
Martedì e Giovedì, 9.00-12.00 e 15.30-17.00
Descrizione

Per LAVORI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA (art. 3 lett b) DPR 380/2001): Il procedimento inizia con richiesta da parte del concessionario di autorizzazione all’ufficio patrimonio, completa della descrizione dei lavori e di grafici relativi. L’ufficio patrimonio valuta se le opere proposte siano conformi alle normative esistenti, se ritiene opportuno richiede apposito parere di compatibilità urbanistica allo Sportello Unico per l’Edilizia. Una volta ottenuto il parere rilascia apposita autorizzazione al concessionario che dovrà trasmettere, una volta eseguiti i lavori, le fatture rilasciate dalla Ditte esecutrici, così che possano essere valutate ai fini patrimoniali (aumento di valore del bene).

Per LAVORI DI AMPLIAMENTO E REALIZZAZIONE NUOVI VOLUMI EDILIZI (art. 3 lettere d) – e) del DPR 380/2001):

il procedimento può svolgersi con tre modalità:

  • richiesta di permesso a costruire presentata al SUE: in questo caso la pratica segue l’iter previsto dall’art. 20 del DPR 380/2001; tra i pareri da acquisire da parte del SUE c’è il parere favorevole dell’ufficio patrimonio, che potrà essere rilasciato dopo apposita espressione di indirizzo favorevole alla realizzazione delle opere da parte della G.C. o del C.C.;

  • presentazione di DIA (art. 22 lett. b) del DPR 380/2001) nei casi in cui sia stato già approvato dal Consiglio Comunale apposito piano urbanistico attuativo contenente specifiche disposizioni plano-volumetriche, tipologiche, formali e costruttive;

  • presentazione presso l’Ufficio patrimonio di un progetto preliminare da sottoporre all’approvazione del Consiglio Comunale; la deliberazione di C.C. di approvazione delle opere dovrà contenere nelle premesse il parere favorevole del SUE; successivamente l’interessato produrrà il progetto definitivo da sottoporre all’approvazione della Giunta Comunale; anche in questo caso la deliberazione di approvazione dovrà contenere nelle premesse il parere favorevole del SUE (avendo verificato la compatibilità con le norme urbanistiche e di PRG) ed il progetto dovrà essere validato (ex art. 47 DPR 554/99, oggi art. 112 del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i.) come previsto all’art. 7 lett. c) del DPR 380/2001. Con successiva determinazione dirigenziale si provvederà all’approvazione del progetto esecutivo. il concessionario dovrà quindi presentare la SCIA presso il SUE per iniziare i lavori di cui al suddetto progetto approvato.

Nei casi suddetti le opere dovranno essere collaudate, ed il relativo collaudo approvato con determinazione dirigenziale. Sarà sempre cura del concessionario provvedere all’accatastamento e ottenimento del certificato di agibilità ai sensi dell’art. 24 del DPR 380/2001, nonché l’ottenimento del certificato di prevenzione incendi laddove sia prescritto per legge

Destinatari

Concessionari

Modalità di accesso

Protocollo

Tempi di erogazione

90 giorni

Spese a carico dell’utente

Imposte e bolli dovuti per stipula contratto

Dove e quando rivolgersi

PATRIMONIO/SUE
Largo F. Armati, 1 – 00043 Ciampino (RM)
Ingresso edificio b, primo piano
Martedì e Giovedì, 9.00-12.00 e 15.30-17.00
A seguito di richiesta di pubblicazione del bando di gara

Modulistica Connessa con la pubblicazione del bando di gara
Riferimenti normativi utili

DPR 380/2001

Regolamento comunale per la gestione del patrimonio immobiliare approvato con deliberazione di C.C. n. 51 del 29/07/2005

Regolamento comunale per la concessione in uso degli impianti sportivi di proprietà comunale approvato con deliberazione di C.C. n. 93/2010

In caso d’inerzia il potere sostitutivo è esercitato da Arch. Gianluigi Nocco
Link utili  
Risultati delle indagini di customer satisfaction  
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]