Data ultima modifica: 15 Dicembre 2020

“Ansie e preoccupazioni che ora ci sono” sul Recovery sono “legittime, sono giuste finché” il piano di resilienza per accedere ai fondi Next Generation Eu “non sarà collettivamente condiviso”, ansie e tensioni comprensibili “visto che si tratta di un’occasione storica. Siamo consapevoli che questo piano sarà nazionale, non abbiamo una concezione padronale, non pensiamo che le risorse debbano essere gestite arbitrariamente dal governo o da singoli ministri”. Lo mette in chiaro il premier Giuseppe Conte, in un passaggio del suo intervento all’assemblea di Coldiretti. “Il piano sarà nazionale anche in fase di attuazione e monitoraggio – assicura ancora Conte -. C’è un concetto centrale, che noi abbiamo già sottolineato, di accountability pubblica: tutti i cittadini, non solo il Parlamento o le parti sociali, dovranno poter controllare sul sito della presidenza del Consiglio dei ministri ogni progetto, lo stato di avanzamento e verificare se” le risorse sono spese come da progetto.  

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]