Data ultima modifica: 15 Febbraio 2022

(Adnkronos) – ”È una brutta notizia per coloro che sono in condizioni di sofferenza insopportabile contro la loro volontà come una tortura”. Lo ha detto al ‘Tg1’ Marco Cappato, tesoriere dell’Associazione Luca Coscioni, commentando la decisione della Consulta che ha dichiarato inammissibile il referendum sull’omicidio del consenziente. “È una brutta notizia anche credo per la democrazia nel nostro Paese che ha mancato un’occasione di confronto su un tema sociale che poteva collegare la vita delle istituzioni. Sicuramente la battaglia per la legalizzazione dell’eutanasia non solo non termina ma sono fiducioso che la porteremo a compimento con successo magari con nuove disobbedienze civili e ricorsi”, aggiunge Cappato 

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]