Data ultima modifica: 10 Aprile 2022

(Adnkronos) – La Sicilia è la Regione italiana che, in valore assoluto, detiene il record per le spese sostenute per locazione di beni immobili: con 33.383.880,25 euro spesi nel 2020 stacca in maniera significativa tutte le altre Regioni, cifra che la porta ad avere il rating peggiore, la C. E’ quanto emerge dalla speciale classifica elaborata per l’Adnkronos dalla Fondazione Gazzetta Amministrativa della Repubblica italiana, nell’ambito del progetto ‘Pitagora’, che prende in esame i costi sostenuti nel 2020 da Regioni e capoluoghi di Provincia (sul sito www.adnkronos.com tutte le tabelle e le cifre del report).  Subito dopo la Sicilia, fra le Regioni con gli importi più elevati di uscite per questa voce, superiori a 10.000.000 di euro, si trovano il Lazio con 12.044.209,20 euro e l’Emilia-Romagna con 11.360.741,67. Con importi elevati, compresi tra 1 milione e 10 milioni di euro, seguono, nell’ordine: Piemonte (7.633.880,47), Campania (7.279.386,22), Valle d’Aosta (4.213.702,37), Abruzzo (2.439.237,36), Veneto (2.415.369,12), Sardegna (2.278.685,30), Toscana (1.782.433,23), Marche (1.575.034,65), Liguria (1.126.197,89), Trentino Alto Adige (1.026.820,86). 

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]