Data ultima modifica: 13 maggio 2016
 
Venerdì 6 maggio si è svolta, presso il Casale dei Monaci, la cerimonia ufficiale di benvenuto agli immigrati richiedenti asilo politico.
 
Alla presenza del Sindaco di Ciampino, Giovanni Terzulli, dell’Assessore alla Multiculturalità e Pari Opportunità, Graziella Fiorini, del Presidente della Società partecipata Azienda Servizi Pubblici, Gianfranco Navatta e del Dott. Roberto Leone, in rappresentanza della Prefettura di Roma, i circa 70 stranieri hanno siglato ufficialmente il patto di accoglienza con il quale si impegnano a rispettare il regolamento della struttura comunale ospitante di via Melvin Jones e a partecipare alle iniziative di formazione d integrazione sociale proposte dal comune di Ciampino.
 
Alla festa di benvenuto, organizzata in collaborazione con ASP e con il Comitato Locale della Croce Rossa Italiana, i ragazzi provenienti da tre centri di accoglienza di Roma e Provincia sono stati accolti dagli studenti del ‘Coro Unisono’ del Liceo Scientifico ‘Vito Volterra’ che hanno dedicato loro un’esibizione musicale. Insieme, hanno poi partecipato ad una partita di calcio che si è tenuta sabato mattina presso il Campo comunale di via Superga, cui hanno preso parte anche gli studenti dell’Istituto di ‘Via Romana’.
 
“Sono fiducioso che tale progetto di accoglienza, che il Comune di Ciampino ha deciso di avviare in un momento storico delicato e in controtendenza a quanto accadeva nel nostro Paese e nel resto del Mondo – ha dichiarato il Sindaco di Ciampino, Giovanni Terzulli – sarà un esempio positivo per molti altri Comuni. Una scelta difficile, una sfida di responsabilità anche rischiosa, che parte ora dopo un anno di lavoro che ci è servito per iniziare qualcosa di nuovo, mai fatto prima. La scelta che l’Amministrazione comunale ha fatto è stata quella di affidare il servizio alla nostra società partecipata e alle professionalità del Comitato Locale della Croce Rossa Italiana, scegliendo di aprire la Città a persone costrette a lasciare la loro casa, i loro cari e offrendo loro una possibilità di riscatto sociale. A breve avranno inizio una serie di attività multiculturali con i comitati di quartiere e con le associazioni del territorio, perchè non vogliamo che questo centro resti qui, isolato da una parte, ma che sia piuttosto un luogo di apertura e di scambio culturale”.
 
“Ringrazio la società partecipata e i ragazzi e le ragazze del Comitato Locale di Croce Rossa, – ha aggiunto l’Assessore alla Multiculturalità e Pari Opportunità del Comune di Ciampino, Graziella Fiorini – l’Università di TorVegata, l’Asl di Ciampino, le associazioni, i comitati di quartiere, le nostre scuole, Ikea per averci fornito a costo zero il materiale di arredo e tutti coloro che stanno lavorando insieme a noi a questo progetto di inclusione sociale. I ragazzi ospitati presso la struttura comunale, che abbiamo conosciuto in queste settimane dopo il loro arrivo, hanno professionalità specifiche e hanno già dimostrato di essere consapevoli dei diritti ma anche dei doveri di chi entra ed uscirà dal nostro Paese, come sottolineato anche dal Dott. Leone, avendo fatto un pezzo di strada in più, imparato la nostra lingua e acquisito gli strumenti utili per diventare a tutti gli effetti dei cittadini”.
 
Si informa inoltre che, Sabato 28 maggio 2016 alle ore 17,00 presso il parco comunale A.Moro di via Mura dei Francesi, si terrà la “Festa dei Colori”. Sport, musica, giovani, integrazione e solidarietà sono le parole chiave dell’iniziativa promossa dall’Assessorato e dalla Consulta alle Pari Opportunità in collaborazione con ASP, C.R.I., Protezione Civile, Comitati di Quartiere e associazioni sportive. La cittadinanza è invitata a partecipare numerosa.

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

Allegati