Data ultima modifica: 9 Luglio 2021

“Lo sforzo della riforma è stato dare un’immagine del processo penale, in cui tutti potessero riconoscersi”. E’ quanto ha detto, a quanto si apprende da fonti governative, la ministra della Giustizia, Marta Cartabia, nell’illustrare gli emendamenti al Consiglio dei ministri che oggi ha dato il via libera alla riforma.  Il Consiglio dei ministri, riferisce il comunicato diffuso al termine della riunione, ha approvato all’unanimità gli emendamenti governativi al disegno di legge recante “delega al Governo per l’efficienza del processo penale e disposizioni per la celere definizione dei procedimenti giudiziari pendenti presso le corti d’appello” (A.C. 2435) proposti dal ministro della Giustizia, Marta Cartabia.
 

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]