Data ultima modifica: 22 Giugno 2020

La Juventus passa a Bologna e per almeno 48 ore si porta a +4 sulla Lazio, prima rivale scudetto, impegnata mercoledì sul difficile campo dell’Atalanta. I bianconeri archiviano la pratica con le firme di Cristiano Ronaldo e Dybala nel primo tempo.  Il risultato si sblocca al 23′ dopo che l’arbitro Rocchi, con l’ausilio del Var, assegna un rigore ai bianconeri per una trattenuta in area ai danni di De Ligt: dagli 11 metri Cristiano Ronaldo trasforma con freddezza. Il fuoriclasse portoghese non è ancora al top, così come tutta la Juventus, ma il gol della tranquillità arriva comunque prima dell’intervallo grazie a due magie di Bernardeschi e Dybala: colpo di tacco dell’azzurro e sinistro a giro di La Joya che beffa Skorupski.  Bernardeschi illumina anche in avvio di ripresa e, dopo l’assist sul gol, al 53′ sfiora anche la rete con un sinistro che si stampa sul palo. Il primo cruccio per Sarri è l’infortunio muscolare che al 66′ mette k.o. De Sciglio, sostituito da Danilo. Il secondo è il rosso rimediato nel recupero proprio da Danilo, che rimedia il secondo giallo in pochi minuti per un fallo su Juwara. In mezzo tra i due episodi, un altro gol annullato a CR7 per fuorigioco. Ma alla Juventus, almeno per ora, basta e avanza.  

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]