Data ultima modifica: 5 Settembre 2021

” Questo è un punto di riferimento mondiale in cui il nostro Paese è all’avanguardia”. Così il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, inaugurando il supersalone, l’evento speciale del Salone del Mobile, al via da oggi in Fiera Rho Milano, esprimendo “apprezzamento e gli auguri”. “Questo è un appuntamento di particolare importanza, abitualmente da tanti anni. Questa occasione di raccogliere coraggio d’impresa, creatività, fantasia, cultura, è di straordinario significato in questo momento del Paese per il suo rilancio e la sua ripresa”, ha detto ancora il capo dello Stato. La Fiera di Milano, ha aggiunto, “è punto di incontro e di raccordo, che consente la proiezione del nostro Paese verso i mercati internazionali e anche la sollecitazione del mercato interno per riprendere l’attività con pienezza e con successo”. 
Sala
 “La presenza del Presidente della Repubblica Mattarella è un invito a tutti noi ad assumerci responsabilità e uno sprone a lavorare ancora di più e meglio per il nostro Paese”. Così il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, durante l’inaugurazione.
 
Fontana
 Il supersalone è “un bel segnale per il comparto, per la Lombardia, per il Paese”. Lo ha detto il governatore lombardo, Attilio Fontana, a margine dell’inaugurazione del supersalone. “E la normalità che sta avanzando, è solo l’inizio – ha sottolineato Fontana – dobbiamo continuare il nostro impegno, dobbiamo continuare nella vaccinazione e così sarà un inizio definitivo. C’è molta emozione per l’idea di ricominciare”. 
Bonomi (Confindustria)
 “Come settore fieristico e degli eventi abbiamo compiuto la nostra traversata nel deserto ma ora stiamo provando con grande reazione a rialzarci. Oggi insieme al supersalone sentiamo la responsabilità di essere una delle maggiori leve di slancio per il settore produttivo lombardo”. Così Carlo Bonomi, presidente di Fiera Milano e di Confindustria, intervenendo all’inaugurazione del supersalone.
 

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]