Data ultima modifica: 12 Giugno 2020

“Le polemiche sull’assessore alla Cultura? Io mi occupo di lavoro e lotta alla mafia, non di poesia”. Con queste parole il leader della Lega, Matteo Salvini commentando le polemiche sull’assessore ai Beni culturali della Sicilia Alberto Samonà. Il giornalista ha scritto anni fa una poesia in cui ha citato le SS.  Salvini sta incontrando i pescatori di Porticello, alle porte di Bagheria (Palermo). E sulle polemiche di alcuni esponenti leghisti, tra cui i deputati Caronia e Pagano che hanno duramente criticato l’assessore regionale, Salvini aggiunge: “Polemiche all’interno del gruppo stesso? Meglio tacere e lavorare…”. “Ai poemi di Samonà – ha detto poi il leghista tornando sull’argomento -preferisco quelli di Leopardi, non li ho letti e mai li leggerò. La sua storia e i suoi convegni testimoniano che qualsiasi tipo di dittatura, nazismo e comunismo sono la stessa feccia, sepolti dalla stessa polvere dell’infamia”. E ancora: “Fortunatamente fascismo e comunismo sono stati sconfitti dalla storia. O almeno, qualcuno vorrebbe il ritorno del comunismo, ma per me sono la stessa feccia”. 

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]