Data ultima modifica: 3 Luglio 2021

Il cardinal Angelo Becciu, ex Sostituto della Segreteria di Stato, a quanto scrive l’Ufficio del promotore di Giustizia vaticano nella richiesta di citazione a giudizio, avrebbe interferito nel procedimento penale prima ancora di esserne coinvolto. A supporto di questa ipotesi nelle carte si riporta un sms di Becciu all’allora gestore delle finanze vaticane, Enrico Crasso, risalente al 23 gennaio 2020: “Al momento giusto – scrive il cardinale – bisognerà fare una bella campagna stampa!! Anzi lei potrebbe farla subito. Chieda al suo avvocato se è il caso di sbugiardare subito i nostri magistrati!”. 

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]