Data ultima modifica: 7 Gennaio 2022

Non solo le scuole elementari e medie. In Campania resteranno chiusi fino al 29 gennaio anche nidi e scuole per l’infanzia. Lo prevede l’ordinanza firmata dal presidente della Regione Vincenzo De Luca e in corso di pubblicazione. Oggi, nel corso della sua consueta diretta Facebook del venerdì, De Luca aveva anticipato l’intenzione di rinviare a fine gennaio la riapertura per le scuole elementari e medie. L’ordinanza prevede quindi fino al 29 gennaio “la sospensione delle attività in presenza dei servizi educativi per l’infanzia (nidi e micronidi, sezioni primavera) e dell’attività scolastica e didattica in presenza della scuola dell’infanzia, della scuola primaria e della scuola secondaria di primo grado”. Nell’ordinanza si sottolinea che “resta sempre garantita la possibilità di svolgere attività in presenza qualora sia necessario l’uso di laboratori o per mantenere una relazione educativa che realizzi l’effettiva inclusione scolastica degli alunni con disabilità e con bisogni educativi speciali”. L’ordinanza evidenzia che “il verbale della seduta della Cabina di regia del Ministero della Salute colloca la Regione Campania nello scenario numero 4, che si caratterizza per la massima gravità ed impone, sulla base delle indicazioni dell’Iss, l’immediata adozione di misure di contenimento del rischio epidemiologico”. “Tutti i componenti dell’Unità di crisi” della Regione Campania “condividono che lo scenario 4 attuale imponga decisioni immediate e straordinarie e che, in particolare, non possa prescindersi dalla sospensione delle attività in presenza, quantomeno nelle scuole dell’infanzia e del ciclo primario e secondario di primo grado”.   

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]