Data ultima modifica: 24 Agosto 2020

Grande assente, alla messa iniziata ora nel campo da calcio di Amatrice nel quarto anniversario del terremoto che ha devastato il centro Italia, é l’ex sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi. Oggi consigliere in Regione Lazio, fu lui a far rimbombare l’eco della tragedia con le parole “Amatrice non esiste più”, pronunciate ai primi microfoni che si accalcavano mentre si iniziava a scavare tra le macerie in cerca dei corpi.  “Oggi i posti vuoti, in quel campo, la dicono lunga – dice all’Adnkronos Pirozzi – E’ la dimostrazione che era meglio se i politici andavano al mare oggi. Io sono fuori, e ci resto. Sto con i sanitari che da qui non sono mai andati via”. 

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]