Data ultima modifica: 24 Agosto 2020

Dall’inviata Silvia Mancinelli “Abbiamo fatto un’operazione ’verità’. Abbiamo fatto il primo rapporto, ci sono dati ed elementi di valutazione per poter imprimere una accelerazione”. Giovanni Legnini, commissario per la ricostruzione sisma 2016 all’Adnkronos si dice pronto a passare ai fatti. “Abbiamo innovato radicalmente le procedure – spiega entrando nel campo da calcio Tilesi dove tra non molto inizierà la Santa messa per ricordare le vittime del terremoto di Amatrice – Abbiamo sburocratizzato sia sul versante della ricostruzione privata, sia con il decreto del governo semplificazione, su quello della ricostruzione pubblica. Adesso la sfida è l’attuazione. I tempi non possono essere lunghi – incalza Legnini – lo sono già stati quelli che abbiamo alle spalle. Quelli davanti devono essere brevi, mi aspetto un ritmo crescente di cantieri e quando questo complesso andrà a regime e inizierà a produrre i suoi effetti mi aspetto il decollo. Mi piacerebbe avere almeno 5mila cantieri subito dopo l’inverno”. 

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]