Data ultima modifica: 29 Settembre 2021

Trasformare in realtà il mito della Smart Factory, facilitando l’interconnessione dei dati in ambienti complessi come quello dell’Industrial IoT. E’ l’obiettivo della partnership tra l’azienda innovativa Zerynth, che supporta le imprese nella digitalizzazione dei processi industriali, e Davra, piattaforma per lo sviluppo rapido di applicazioni IoT e inserita da Gartner nel ‘Magic Quadrant for Industrial IoT Platforms’. L’accordo è stato presentato all’IoThings World, l’evento italiano più importante nell’ambito delle tecnologie IoT che si sta svolgendo a Milano.  Grazie alla partnership sarà possibile quindi per gli imprenditori manifatturieri che vorrebbero utilizzare gli incentivi pubblici, prime fra tutte le misure previste dal Pnrr, “innovare e rendere connessi i propri macchinari, anche vecchi, abbattendo i costi di investimento per nuovi macchinari e accorciando le tempistiche di implementazione” spiegano i due player tecnologici legati al mondo dell’Internet of Things.  
“Di fatto la rivoluzione dell’Industria 4.0 non è ancora avvenuta: i macchinari industriali – spiega Gabriele Montelisciani, Ceo di Zerynth – hanno mediamente 20 anni di vita, il 27% delle aziende ha fallito l’introduzione di tecnologie IoT e si registrano mediamente 500.000 euro di perdite annue per azienda a causa della mancanza di integrazione tra sistemi”.  Le due imprese tecnologiche spiegano quindi che, nell’ambito della partnership, i clienti Zerynth potranno inviare i dati raccolti tramite i propri sensori alla piattaforma Davra Aep e riceverli automaticamente sulla piattaforma per poterli manipolare, visualizzare, inoltrare ad ulteriori sistemi. Allo stesso tempo, sarà possibile per i clienti Davra sfruttare la potenza e la versatilità dei device embedded di Zerynth all’interno di applicazioni integrate create sulla piattaforma Aep e comandare azioni sui device Zerynth.  “Attraverso questa partnership puntiamo ad assicurare alle aziende una trasformazione digitale veloce, flessibile e sicura, supportando il più possibile gli imprenditori nella transizione verso l’industria 4.0” sottolinea Andrea Galizia, Director of strategic partnerships di Zerynth. Il manager aggiunge che “la piattaforma IoT di Zerynth permette di digitalizzare i processi industriali attraverso l’acquisizione di dati, sia da macchinari moderni che di vecchia generazione, abilitando l’interconnessione e l’integrazione con i sistemi informativi e logistici aziendali in ottica Industria 4.0”. “Grazie alla partnership con Davra – aggiunge- sarà ancora più semplice e veloce realizzare applicazioni IoT integrando fonti di dati eterogenee provenienti dai macchinari e da altre basi di dati aziendali come Crm e Erp”.  
“Siamo molto soddisfatti di questa partnership che consente di estendere la flessibilità della nostra piattaforma e le nostre soluzioni Iot al mondo embedded e consentire alle aziende italiane di cogliere le opportunità del Pnrr” commenta Pual Glynn, Ceo di Davra. “Gli incentivi all’innovazione sono concreti ma – osserva Glynn – è necessario mettere a disposizione degli imprenditori soluzioni con tempistiche di implementazione rapide che consentano di avere un ritorno dell’investimento nel medio periodo, come quella che nasce dall’integrazione tra Zerynth e Davra”.  

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]