Data ultima modifica: 26 Giugno 2021

Si riduce ancora la distanza tra Lega, Pd e FdI. Forte crescita di consenso per il governo e il presidente Draghi. Questo, secondo il sondaggio Ipsos per il Corriere della Sera, lo scenario politico di fine mese. Secondo le stime, la Lega con il 20,1% precede il Pd (19,7%) e FdI (19,4%). Il partito di Salvini è stimato in calo di oltre 2 punti rispetto a maggio e tocca il punto più basso dall’inizio della legislatura, ma effettua il controsorpasso sul Pd rispetto al sondaggio di due settimane fa. A seguire si collocano il M5S (16,5%) e FI (7,9%). I tre partiti di centrodestra nell’insieme mantengono un consistente vantaggio sul centrosinistra (47,4% a 31,2%) nonché sull’ex maggioranza giallorossa (con l’esclusione di Italia viva) che si attesterebbe al 39,9%. Nelle retrovie le variazioni risultano di pochi decimali e l’area del non voto e dell’indecisione si mantiene al di sopra del 40%. Le valutazioni sull’esecutivo e il premier fanno segnare valori ancor più elevati rispetto a quelli registrati all’insediamento: oggi l’indice di gradimento dell’operato del governo si attesta a 69 e quello del presidente Draghi sale a 71, entrambi in crescita di 5 rispetto a maggio.  Passando al gradimento degli esponenti politici, si conferma il primo posto di Giuseppe Conte (indice 49, in calo di 2 punti) che precede Giorgia Meloni (40, in aumento di 3) e Roberto Speranza (stabile a 38).  

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]