Data ultima modifica: 1 Settembre 2020

Sono al lavoro da oggi e continueranno domani i periti agronomi nominati dalla Procura e dalla società che gestisce il campeggio ‘Verde Mare’ di Marina di Massa dove domenica mattina un pioppo è crollato su una tenda uccidendo due sorelline di 3 e 14 anni. I consulenti, che dovranno accertare le cause che hanno portato al cedimento dell’albero alto 4 metri, riferiranno direttamente al sostituto procuratore dottoressa Roberta Moramarco titolare delle indagini.  Il padre: “Voglio giustizia” Al vaglio degli esperti le condizioni della pianta, la corretta manutenzione e l’eventuale accertamento della responsabilità della tromba d’aria che domenica mattina, pochi minuti prima delle 8, si è abbattuta nell’area del camping in provincia di Massa Carrara dove la famiglia delle sorelline di 3 e 14 anni si trovava in tenda già dal 18 agosto scorso. Sono, invece, in fase conclusiva le audizioni dei parenti delle vittime. 

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]