Data ultima modifica: 19 Giugno 2020

(di Andreana d’Aquino)-  Sarà l’italiana e-Geos a guidare un team industriale europeo per sviluppare una innovativa piattaforma per gestire dati di Osservazione della Terra. La società, costituita dalla controllata di Leonardo, Telespazio (80%), e dall’Agenzia Spaziale Italiana (20%), ha infatti annunciato di essersi aggiudicata un contratto dalla Commissione Europea nell’ambito dell’European Defence Industrial Development Programme dell’Unione Europea. e-Geos si è aggiudicata la posizione con il progetto Peoneer- Persistent Earth Observation for Actionable Intelligence Surveillance and Reconnaissance. Alla guida del team industriale di aziende europee, e-Geos svilupperà una piattaforma software di Intelligence, Surveillance e Reconnaissance (Isr) in grado di migliorare e velocizzare i processi decisionali attraverso l’utilizzo di dati da satelliti con altre fonti, e l’utilizzo di tecnologie di intelligenza artificiale per l’elaborazione automatizzata in tempo reale delle informazioni.  Con questo passo, Leonardo, attraverso e-Geos, consolida la sua leadership nel settore della geoinformazione, contribuendo al rafforzamento della competitività dell’Europa. e-Geos spiega che “la piattaforma supporterà i Ministeri della Difesa per lo svolgimento delle attività di intelligence, attraverso l’estrazione e riconoscimento automatico delle informazioni utilizzando tecniche di intelligenza artificiale, per applicazioni terrestri e marittime”.  La joint venture guiderà un consorzio industriale formato da Airbus Defence and Space ed Earthcube (Francia); Hisdesat Servicios Estrategicos e Atem Nuevas Tecnologias (Spagna); Terma Group (Danimarca), Elsis (Lituania); Spacemetric (Svezia); Tovek, spol. s r.o (Repubblica Ceca; DefSecIntel Solutions (Estonia). “Questo importante riconoscimento da parte della Commissione Europea costituisce per e-Geos un passo decisivo nel posizionamento della società nel settore Defence and Intelligence” sottolinea Paolo Minciacchi, amministratore delegato di e-Geos e responsabile della Linea di Business Geoinformazione di Telespazio che ringrazia “il Ministero della Difesa italiano per tutto il supporto offerto in questi mesi”. 

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]