Data ultima modifica: 20 Gennaio 2015

L’Amministrazione comunale, alle presunte accuse di parcelle astronomiche e di eccessive consulenze legali, per opportuna chiarezza risponde alla cittadinanza fornendo dei dati numerici.
 
In merito alla voce “Spese per liti” (portale Siope, pari a Euro 291.343,76), si precisa che si tratta di giudizi che partono dagli anni ’90 fino ad oggi e comprendono dunque tutte le vertenze giudiziarie del Comune degli ultimi 20 anni, i costi di registrazione sentenze, oltre ai 96 mila euro per il conferimento di incarichi esterni relativi al 2014. In quest’ultimo anno, infatti, su 55 incarichi 42 sono stati affidati all’Avvocatura comunale, con una notevole riduzione delle spese.
 
Rispetto al pagamento da parte del Comune di un milione di euro, l’Amministrazione ribadisce infine che l’importo fa riferimento alla questione ‘Condotte spa’, ovvero a una richiesta di risarcimento danni fatta contro il comune di Ciampino negli anni 90. “Relativamente alla vicenda giudiziaria Condotte – ha dichiarato il Sindaco di Ciampino, Giovanni Terzulli – ricordo che il Comune di Ciampino ha proposto appello avverso il lodo arbitrale innanzi alla Corte d’Appello di Roma ed è in attesa imminente della pubblicazione della sentenza”.

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

Allegati