Data ultima modifica: 20 Giugno 2020

Ancora una statua abbattuta negli Stati Uniti. La notte scorsa a Washington è finita nel mirino la statua del generale confederato Albert Pike, tirata giù – secondo le immagini diffuse dai media americani – da una folla di manifestanti al grido di “Black Lives Matter”. Tutto vicino a un quartier generale della Polizia. Stando alla ricostruzione della Nbc, gli agenti sono rimasti fermi fuori dalla sede del Metropolitan Police Department e solo dopo diversi minuti, quando le fiamme avvolgevano la statua, una decina di poliziotti si sono avvicinati con gli estintori per poi rientrare nei loro uffici. “La Polizia di Washington non ha fatto il suo lavoro restando a guardare una statua che veniva tirata giù e data alle fiamme – ha twittato Donald Trump -. Queste persone vanno arrestate immediatamente. Una vergogna per il Paese!”.  

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]