Data ultima modifica: 1 Aprile 2022

(Adnkronos) – Il Super green pass o Green pass rafforzato per gli over 50 sul lavoro da oggi 1 aprile non è più obbligatorio. Non è più necessario essere vaccinati o guariti, sarà sufficiente fino al 30 aprile il Green pass base (che si ottiene con un tampone e che dura 48 ore). Quindi non ci sarà più la sospensione dal lavoro in assenza del Super green pass. Resta l’obbligo vaccinale fino al 15 giugno. Discorso a parte per il personale sanitario, i lavoratori delle strutture ospedaliere e i lavoratori delle Rsa: per queste categorie rimane la sospensione dal lavoro in assenza di vaccinazione Covid-19. L’obbligo vaccinale rimane in vigore fino al 31 dicembre. Il green pass sarà sufficiente da oggi per i lavoratori di scuola, compresi i professori no vax’, comparto sicurezza e forze dell’ordine, resta un prolungamento dell’obbligo di vaccino al 31 di dicembre. Per docenti come per i lavoratori di polizia, difesa, soccorso pubblico, polizia locale, università resta l’obbligo vaccinale fino al 15 giugno 2022.  “I lavoratori sopra i 50 anni e delle categorie dell’obbligo, esclusi i sanitari, potranno tornare al lavoro ma dovranno fare il tampone. Nei luoghi di lavoro le persone sopra i 50 anni e le categorie per cui vigeva l’obbligo – personale scolastico e forze dell’ordine – tornano ad una modalità di green pass base”, ha detto riassumendo il quadro Roberto Speranza, ministro della Salute, a Che tempo che fa nella puntata di domenica.  

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]