Data ultima modifica: 29 Agosto 2011

TAGLI AGLI ENTI LOCALI. IL SINDACO LUPI: “MANOVRA FINANZIARIA A DANNO DEI COMUNI E DEI CITTADINI”

Ciampino, 29 agosto 2011
In relazione ai contenuti della manovra finanziaria varata dal governo nazionale che prevede tagli ulteriori agli enti locali, il Sindaco di Ciampino, Simone Lupi, esprime le sue preoccupazioni circa le forti riduzioni che andranno a colpire i Comuni e, di conseguenza, i cittadini.

Con l'entrata in vigore del nuovo decreto legislativo, assistiamo impotenti alla soppressione di tutti quei trasferimenti statali diretti al finanziamento delle spese di carattere primario e fondamentale – ha dichiarato il Sindaco Lupi – Chiediamo che non vengano fatti tagli ai Comuni, perchè solite vittime preferite delle manovre. Non è pensabile che si cerchi di recuperare una situazione difficile per il nostro Paese partendo dagli enti più vicini ai cittadini. Questi sono già stati anni difficili per le Amministrazioni locali, soprattutto nella gestione dei servizi sociali e per l'istruzione. C'è quindi il rischio che, impoverendo i Comuni, venga meno l'erogazione di tutti quei servizi di primaria importanza per la gestione della propria Città. Sosteniamo – ha concluso il Sindaco Lupi, che è stato delegato all'Assemblea Nazionale dell'ANCI di Brindisi che si terrà dal 5 all'8 ottobre – la grande manifestazione promossa dall'Associazione Nazionale Comuni Italiani a Milano contro le norme della nuova manovra finanziaria”.

Sono tagli forti che vanno a colpire i principali fruitori dei servizi indispensabili alla giusta vivibilità di una Città – ha dichiarato l'Assessore alle Risorse economiche, Giovanni Terzulli – Ciò che vogliamo evidenziare è che si è verificata sia una notevole differenza dei trasferimenti dello Stato tra il 2010 ed il 2011, di circa meno 1.570.150,30 e che, come se non fosse già abbastanza, ad oggi non ancora tutti i trasferimenti relativi al 2011 sono arrivati. Il nostro impegno sarà massimo. Certo è che sarà difficile. Si sente parlare di semplificazione, di vie più facili di accesso ai servizi. Questo, purtroppo – ha concluso l'Assessore Terzulli – non corrisponde alla realtà e noi, come Amministrazione ribadiamo tutta la nostra contrarietà a questa manovra”.

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

Allegati