Data ultima modifica: 8 Aprile 2022

(Adnkronos) – Tre minorenni sono indagati perché sospettati di aver ucciso a sassate un cucciolo di cane meticcio e avergli poi dato fuoco. I fatti, che risalgono al mese di marzo scorso, sono accaduti in una zona periferica di Statte, comune a pochi chilometri da Taranto. Questa mattina i carabinieri del Comando Stazione di Statte, in provincia di Taranto, supportati da personale della Sezione di Polizia Giudiziaria del Tribunale per i Minorenni del capoluogo jonico, hanno eseguito tre perquisizioni domiciliari, delegate dalla Procura per i Minorenni, nei confronti di altrettanti minori di età, indagati per il presunto reato di ‘uccisione di animali in concorso’.  
I tre minorenni, ritenuti responsabili del gesto, avrebbero anche filmato la scena, condividendo probabilmente l’orrore sui propri cellulari con altri coetanei. A seguito delle perquisizioni, i carabinieri hanno sequestrato i telefoni cellulari in uso ai tre minori. Le indagini, coordinate dalla Procura per i Minorenni, proseguono per fare piena luce sul grave episodio. 

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]