Data ultima modifica: 14 Agosto 2021

Terremoto di magnitudo 7.2 della scala Richter questa mattina alle 8.29 ora locale ad Haiti, nel dipartimento di Nippes, con epicentro a 20 chilometri a sud di Petit Trou de Nippes, 121 chilometri a sudovest della capitale Port au Prince. L’allerta tsunami che era stata diramata è stata revocata. Il sisma ha provocato vittime e danni. Almeno cinque persone, tra cui due bambini di sette e nove anni, sono morte e molte altre sono rimaste ferite. Quattro delle vittime ad Aquin, l’altra a Nippes, secondo quanto riferisce ‘Gazete Haiti’. “Un alto numero di vittime è probabile e il disastro è probabilmente ampio”, ha detto l’istituto geologico americano Usgs. I media hanno dato notizia di numerosi edifici crollati a Jeremie, nel sud del Paese, a Les Anglais, Aquinoise e Les Cayes. Il premier haitiano Ariel Henry è in viaggio verso le aree colpite. E’ quanto si legge sul suo account Twitter, secondo cui il primo ministro ha mobilitato tutto il governo per valutare la situazione e inviare i primi aiuti. “In seguito al terremoto che ha causato danni enormi nel sud, a Grand’Anse e Nippes, ho già mobilitato l’intera squadra di governo per adottare urgentemente tutte le misure necessarie”, ha fatto sapere Henry. La magnitudo registrata è superiore a quella di 6.1 della scala Richter che il 12 gennaio del 2010 devastò il Paese, provocando oltre 220mila morti.  Venti minuti dopo la prima scossa di questa mattina, è stata registrata una seconda scossa, con epicentro nel dipartimento sud, 37 chilometri a sudest di Jeremie.  Ad Haiti è in arrivo la tempesta tropicale ‘Grace’. Secondo quanto riferito, è atteso nella notte tra lunedì e martedì il passaggio della tempesta che al momento si muove a una velocità di 35 chilometri all’ora. Ad Haiti potrebbe portare venti fino a 65 chilometri all’ora. 

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]